Concerto per l’Italia e per Roma: domani Canti in memoria di Mameli

Concerto per l’Italia e per Roma. Domani, 6 luglio, canti in memoria di Goffredo Mameli.

Graziella Antonucci Voce
Marco Quintiliani Chitarra

E’ il 3 giugno 1849. Al Gianicolo, davanti al Casino dei Quattro Venti infuria terribile la battaglia tra difensori della Repubblica Romana e truppe francesi filo pontificie, quando un giovane ragazzo di poco più di vent’anni, giunto da Genova animato dal più fervente spirito repubblicano ed imbevuto del pensiero di Giuseppe Mazzini, cade ferito ad una gamba. Una ferita banale, ma che presto degenera, conducendo il giovane poeta, vate della futura Italia, pupillo dei due giganti della Repubblica Romana del 1849, Garibaldi e Mazzini, ad una precoce e dolorosissima morte.

Scompare cosi uno dei fiori più freschi del ’48, Goffredo Mameli, poeta delicato e appassionato, noto per i versi di quel “Canto degli Italiani” che ancora oggi è il nostro inno Nazionale. Una perdita irreparabile e di grande valore simbolico percepita come tale anche dal nemico – per l’entusiasmo, la giovinezza, l’acume politico e la gentilezza dell’animo, per la penna tagliente e appassionata – che ne decretò l’impossibilità del rientro in patria, una volta che, il 6 luglio del 1849, dopo più di un mese di agonia, si arrese alla morte tra le cure amorevoli delle infermiere dell’Ospizio della Trinità dei Pellegrini.

Dopo una prima sepoltura monumentale al Verano, ove ancora è possibile imbattersi nella sua tomba divenuta ormai cenotafio, dal 1941 le sue spoglie riposano al Gianicolo nel sacrario sottostante il Mausoleo Ossario Garibaldino.

Ed è qui che, nella platea antistante l’area monumentale, alla viva luce delle fiaccole, la sera di mercoledì 6 luglio 2016, alle ore 21.30, si terrà in suo onore un concerto di canti popolari e patriottici dal titolo: “PER L’ITALIA E PER ROMA. Canti in memoria di Goffredo Mameli”.

Il concerto, dedicato al tema della partecipazione di giovani volontari alle lotte risorgimentali, in omaggio al sacrificio della sua giovane vita e al Mausoleo eretto a ricordo dei caduti per Roma dal 1849 al 1870, sarà tenuto per la voce di Graziella Antonucci e l’accompagnamento musicale di Marco Quintiliani.

12 brani pieni della passione degli ideali e dell’energia della giovinezza, ora marziali, ora venati della malinconia del distacco dagli affetti, per emozionarsi e ricordare nuovamente un giovanissimo protagonismo del nostro Risorgimento, l’indomito poeta guerriero che tanto caro fu a Mazzini e Garibaldi, nel giorno che ne segnò la precoce perdita.

 




'Concerto per l’Italia e per Roma: domani Canti in memoria di Mameli' has no comments

Commenta per primo questo post

Vorresti condividere i tuoi pensieri?

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato

Culturiamo.com è un portale della Società Editrice:  WebReporters Srls P.I. 12201491003 Copyright © 2014


Warning

: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/forge/www.cinemamente.com/public/wp-content/plugins/ginger/front/gingerfront.core.php on line 99