L’incanto della destrezza al Teatro Sala Umberto

 

Bob Noceti e il suo personale viaggio nella magia in scena fino al 16 aprile

Ufficialmente si chiama Bob Noceti, ma potrete chiamarlo semplicemente Bob, o Bond, o James Bob. Non c’entra lo spionaggio o gli inseguimenti a folle velocità, sul palco del Sala Umberto la destrezza si misura dalla capacità di lasciare la platea a bocca aperta.
Se infatti Bob, primo campione italiano di magia, sembra iniziare in maniera un po’ anonima e apparentemente prevedibile, lo spettacolo Destrezza (certificato dalla squadra di Supermagic, essendo diretto da Sergio Bustric su testi di Remo Pannain) spicca subito il volo, avvalendosi anche delle controprove in tempo reale degli spettatori: ciò che viene versato da un unico cartone di latte riesce infatti a diventare spritz, cola, aranciata… Con buon gusto degli assaggiatori improvvisati.

Altri spettatori invece vengono chiamati sul palco per sfidare il mago a una partita di poker. Oltre alle carte giganti (così da non poterle nascondere nelle maniche) vige un’unica regola o condanna: il mago vince sempre!
E così è.

Fazzoletti che diventano uova, carote che diventano pesci rossi, sigarette che non si spengono mai… Il classico gioco di tagliare l’assistente a metà rimane più come un passaggio obbligato della magia da palcoscenico, ben riuscito eppure eclissato da numeri di ben più sorprendente destrezza ed effetto, come il tributo al prestigiatore Cardini, il creatore del moderno archetipo del mago in frac e cilindro.

A impreziosire ulteriormente la magia i quattro elementi dell’orchestra Riverside, invisibili accompagnatori della magia, capaci di dettare e scandire il ritmo sempre più serrato dei giochi di prestigio che venivano man mano presentati.

L’applauso finale è la degna evoluzione di quell’incanto che, tra un richiamo glitterato ai vecchi varietà e una moderna interazione con il suo pubblico, non può passare inosservato agli amanti del fine intrattenimento teatrale.

Voto 8
Gianluigi Cacciotti

 

SUPERMAGIC – DESTREZZA
con BOB NOCETI
testi di Remo Pannain
regia di SERGIO BUSTRIC



'L’incanto della destrezza al Teatro Sala Umberto' has no comments

Commenta per primo questo post

Vorresti condividere i tuoi pensieri?

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato

Culturiamo.com è un portale della Società Editrice:  WebReporters Srls P.I. 12201491003 Copyright © 2014